Begin main content

12. COME REGISTRARE LE POMPE DI CALORE (PCD)?

12. COME REGISTRARE LE POMPE DI CALORE (PCD)?

La pompa di calore, per qualsiasi utilizzo venga installata, è comunque classificata dal Ministero MITE come impianto di climatizzazione estiva/raffrescamento, in base alle sue caratteristiche tecniche e pertanto così deve essere registrata sul catasto regionale CRIT-FVG. Va trattata, pertanto, sempre come impianto di “raffrescamento” anche se fa SOLO riscaldamento o SOLO riscaldamento più ACS.

 

Nel caso di sostituzione della caldaia con un GT ibrido:

  • Sul codice impianto esistente (tipologia riscaldamento) il generatore di calore ivi registrato viene sostituito con la nuova componente caldaia del sistema ibrido
  • Si inserisce un nuovo codice impianto (tipologia raffreddamento) per la nuova componente pompa di calore del GT ibrido
  • Sui due codici impianto così aggiornati va inserita la stessa targa
    •  
       

Nel caso di sostituzione della caldaia con pompa di calore: 

  • Sul codice impianto esistente (tipologia riscaldamento) il generatore di calore deve essere reso non attivo, compilata la data di rottamazione, e nelle note indicato che viene sostituito con impianto di raffrescamento codice xxxxxxxxxxxxxx
  • Si inserisce un nuovo codice impianto (tipologia raffreddamento) per la nuova pompa di calore
  • Sui due codici impianto così aggiornati va inserita la stessa targa
  • Qualora l’installatore della pompa di calore non abbia le abilitazioni per poter operare a portale sugli impianti di riscaldamento, il responsabile impianto deve inviare il modello C (Dichiarazione disattivazione impianto termico/generatore) e nelle modalità deve indicare che “è stato sostituito con pompa di calore registrata al codice xxxxxxxxxxx dalla ditta xxxxxxxxxxxxx)

 

 

Per tutti gli impianti che rientrano nella tipologia di climatizzazione estiva, pertanto anche per le PdC che vengono utilizzate esclusivamente per funzione riscaldamento, il limite da tenere in considerazione al fine dell’assoggettamento ai controlli di efficienza energetica è quello definito dal allegato A al DPR 74 del 2013 per “Impianti con macchine frigorifere/pompe di calore”, ovvero i 12 kW.

 

Per la registrazione dei generatori destinati alla climatizzazione estiva si fa sempre riferimento a questa regola generale: 

CLIMATIZZAZIONE ESTIVA (tipologia=Raffreddamento)

•             I generatori di potenza superiore ai 12 kW devono essere registrati su un singolo codice impianto;

•             I generatori inferiori a 12 kW, se fanno parte dello stesso sistema edificio impianto, possono essere registrati su un unico codice impianto se la somma delle potenze non supera i 12 kW (ad esempio due generatori da 3 kW possono essere registrati sullo stesso codice impianto; 4 generatori da 3 kW devono essere registrati su due codici impianto (due apparecchiature per ogni codice).

 

ritorna alle domande frequenti  

 

angolo