Begin main content

Abbiamo fatto

Di fatto, le attività attinenti il servizio relativo al controllo degli impianti termici di cui alla legge 10/1991 hanno avuto inizio con la sottoscrizione della convenzione che regola i rapporti tra l’UCIT S.r.l. e la Provincia di Udine, ovvero il 22 maggio 2006.

L’attività di controllo agli impianti termici da parte degli ispettori UCIT ha avuto inizio il 1^ di settembre 2006. ­ Nel 2006 sono state eseguite 2.733 visite a domicilio degli utenti.

ELENCO DEI COMUNI SOGGETTI A CONTROLLO NEL CORSO DEL 2006

COMUNE ASSEGNATI ANNULLATI EFFETTUATI
Udine* 787 162 625
Buia 273 42 231
Sedegliano 239 19 220
Artegna 261 53 208
Rive d'Arcano 244 37 207
Cassacco 227 36 191
Magnano in Riviera 213 23 190
Precenicco 149 26 123
Pontebba 128 26 102
Ragogna 102 18 84
Trasaghis 92 14 78
Dignano 82 7 75
Forgaria 63 14 49
Venzone 63 15 48
Moruzzo 45 5 40
S.Giovanni al Natisone* 37 4 33
Gemona del Friuli* 30 2 28
Manzano* 30 3 27
Pavia di Udine* 24 0 24
Tavagnacco* 25 2 23
Codroipo* 24 3 21
Cividale del Friuli* 18 1 17
Tricesimo* 18 3 15
S.Daniele del Friuli* 18 3 15
Latisana* 12 1 11
Premariacco* 10 1 9
Basiliano* 7 0 7
Pozzuolo* 7 0 7
Tarcento* 6 0 6
Buttrio* 6 0 6
Cervignano del Friuli* 6 0 6
Povoletto* 4 1 3
Pradamano* 10 7 3
Reana del Roiale* 1 0 1
TOTALE 3261 528 2733

* Comuni nei quali sono state effettuate verifiche anche su impianti con potenzialità superiore ai 35 KW
Nel 2007 sono state eseguite 7.145 visite a domicilio degli utenti.

ELENCO DEI COMUNI SOGGETTI A CONTROLLO NEL CORSO DEL 2007

COMUNE ASSEGNATI ANNULLATI EFFETTUATI
Udine 1021 180 841
Amaro 68 3 65
Aquileia 190 34 156
Arta Terme 146 7 139
Buttrio 178 40 138
Campoformido 288 74 214
Castions di Strada 215 39 176
Cvazzo Carnico 132 36 96
Cervignano del Friuli 510 144 366
Cividale del Friuli 401 49 352
Codroipo 391 73 318
Fiumicello 136 16 120
Gonars 217 35 182
Latisana 247 36 211
Lignano Sabbiadoro 180 62 118
Manzano 278 44 234
Martignacco 246 39 207
Moggio Udinese 99 11 88
Moimacco 55 4 51
Palmanova 278 100 178
Psian di Prato 285 45 240
Pavia di Udine 340 54 286
Pozzuolo del Friuli 253 46 207
Pradamano 150 19 131
Premariacco 170 36 134
Prepotto 72 6 66
Resia 117 8 109
S.Pietro al Natisone 52 10 42
San Daniele del Friuli 469 75 394
Talmassons 257 33 224
Tavagnacco 327 64 263
Tolmezzo 462 101 361
Torreano 90 10 80
Treppo Grande 182 29 153
Villa Santina 253 48 205
TOTALE 8755 1610 7145

Nel 2006 alla società sono stati trasmessi per via telematica n. 18.413 rapporti di controllo tecnico : 14.675 modelli H, 3.480 modelli G,  258 modelli F; tramite supporto cartaceo sono pervenute n. 780 dichiarazioni.

Ben 510 ditte manutentrici si sono avvalse del ns. sistema informatico per la trasmissione dei rapporti di controllo tecnico e delle comunicazioni relative allo stato oggettivo degli impianti termici, della comunicazione della consistenza dei medesimi e della variazione della titolarità. Sono state presentate all’ufficio su supporto informatico n. 8.612schede identificative  (D.M. 17.03.2003) ovvero la prima pagina del libretto di centrale o di impianto. 
Ogni verificatore ha rilasciato al responsabile dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico un “rapporto di prova” indicante i risultati delle verifiche ed ha indicato negli appositi spazi le osservazioni ed i rilievi. 
I dati contenuti nel rapporto di prova, comprese le annotazioni, sono stati inseriti nel sistema informatico e periodicamente sono stati aggiornati oppure codificati secondo le diverse caratteristiche.
Gli utenti potenziali ammontano a n. 149.185  dei quali n. 129.707 funzionanti con combustibili gassosi, n. 16.581 funzionanti con combustibili liquidi e n. 2.897 impianti funzionanti con combustibili non definiti.  Su 2262 impianti controllati, 1.423 sono risultati positivi e 839 negativi. 
Nel 2007 alla società sono stati trasmessi per via telematica n. 42.571 rapporti di controllo tecnico : 

  • 1.168 modelli H, 37.321 modelli G, 
  • 4.082 modelli F.

Ben 652 ditte manutentrici si sono avvalse del ns. sistema informatico per la trasmissione dei rapporti di controllo tecnico e delle comunicazioni relative allo stato oggettivo degli impianti termici, della comunicazione della consistenza dei medesimi e della variazione della titolarità. Sono state presentate all’ufficio su supporto informatico n. 9.617 schede identificative  (D.M. 17.03.2003) ovvero la prima pagina del libretto di centrale o di impianto. Ad ogni utente è stata trasmessa la relativa fattura.

Dati riepilogativi generali dei controlli effettuati nel corso dell’ anno 2006.
Impianti controllati e potenzialità delle apparecchiature installate secondo la fascia di appartenenza.

DATI STATISTICI 2006

  TOTALI %
TOTALE IMPIANTI PROGRAMMATI 3261
ANNULLATI 528 16,2*
TOTALE IMPIANTI CONTROLLATI 2733 100
POSITIVI 1423 52,1
NEGATIVI 839 30,7
NON SOGGETTI 174 6,4
IMPIANTI IN RISTRUTTURAZIONE/DA RIVEDERE 137 5
ASSENTI 149 5,5
ALTRO 11 0,4
TOTALE IMPIANTI PROGRAMMATI CON POT. >= 35 Kw 678
IMPIANTI ANNULLATI CON POTENZIALITA' >= 35 Kw 71 10,5*
IMPIANTI CONTROLLATI CON POTENZIALITA' >= 35 Kw 607 22,2
IMPIANTI CONTROLLATI CON POTENZIALITA’ < 35 Kw 2126 77,8
Dati riepilogativi generali dei controlli effettuati nel corso dell’ anno 2007. Impianti controllati e potenzialità delle apparecchiature installate secondo la fascia di appartenenza.

DATI STATISTICI 2007

  TOTALI %
TOTALE IMPIANTI PROGRAMMATI 8755 100
ANNULLATI 1610 18,4
TOTALE IMPIANTI CONTROLLATI 7145 100
POSITIVI 3450 48,3
NEGATIVI 2115 29,6
NON SOGGETTI 943 13,1
IMPIANTI IN RISTRUTTURAZIONE/DA RIVEDERE 77 1,1
ASSENTI 388 5,4
ALTRO 172 2,5

Dati riepilogativi generali dei controlli effettuati nel corso dell’ anno 2006.

Nel caso di più irregolarità rilevate durante uno stesso controllo sono state riportate le negatività ritenute più rilevanti.
ANOMALIE DI LIEVE ENTITA' (VIZI FORMALI) 622 100
Libretto di impianto assente o incompleto 125 20,1
Apertura ventilazione fissa (caldaia di tipo B) ostruita/insufficiente 61 9,8
Canale da fumo non a norma 56 9
Dispositivi di regolazione e controllo assenti/non funzionanti 245 39,5
Coibentazione inesistente/scadente 66 10,6
Chiusura foro per prelievo fumi scorretta 0 0
Foro per prelievo fumi in posizione scorretta 5 0,8
Presa aria comburente (caldaia tipo C) irregolare/assente 28 4,5
Serranda irregolare su canali da fumo 3 0,4
Altro......... 33 5,3
ANOMALIE RILEVANTI (CRITICI) 17 100
Apertura ventilazione fissa (caldaia di tipo B) assente 25 11,5
Locale non idoneo (caldaia tipo B) installata in bagno/camera da letto/autorimessa 7 3,2
Rigurgito di fumi in ambiente 11 5,1
Valore di monossido di carbonio irregolare (CO> a 1000 ppm) 28 12,9
Indice di fumosità irregolare (Bacharach) 35 16,2
Rendimento di combustione insufficiente 22 10,1
Impossibile effettuare la prova per prelievo fumi inesistente/inaccessibile 63 29
Altro ........... 26 12

Dati riepilogativi generali dei controlli effettuati nel corso dell’ anno 2007.

Nel caso di più irregolarità rilevate durante uno stesso controllo sono state riportate le negatività ritenute più rilevanti.
ANOMALIE DI LIEVE ENTITA' (VIZI FORMALI) 1430 100
Libretto di impianto assente o incompleto 311 21,7
Installata doccia nel locale caldaia a gas tipo B) 10 0,7
Apertura ventilazione fissa (caldaia di tipo B) ostruita/insufficiente 115 8,1
Canale da fumo non a norma 205 14,4
Dispositivi di regolazione e controllo assenti/non funzionanti 537 37,5
Coibentazione inesistente/scadente 97 6,8
Locale caldaia adiacente ad autorimessa (caldaia a gas di tipo B): inserire/sostituire porta avente caratteristiche al fuoco RE120 54 3,7
Impianto non conforme alla normativa vigente 2 0,1
Presa aria comburente (caldaia tipo C) irregolare/assente 1 0,1
Installata caldaia di tipo C: l'aria viene prelevata dall'interno del locale
35 2,4
Prova di rendimento effettuata nonostante l'impossibilità di rilevare la pressione di polverizzazione del combustibile e/o la portata dell'ugello/contatore a gas non funzionante 5 0,4
Installazione non ammessa nello stesso locale 0 0
Altro......... 58 4,1
ANOMALIE RILEVANTI (CRITICI) 85 100
Serranda irregolare sul canale da fumo 4 0,6
Apertura ventilazione fissa (caldaia di tipo B) assente 30 4,4
Locale non idoneo (caldaia tipo B) installata in bagno/camera da letto/autorimessa 21 3
Locale non idoneo (caldaia a gasolio/caldaia a gas): autorimessa 14 2
Rigurgito di fumi in ambiente 13 2
Valore di monossido di carbonio irregolare (CO> a 1000 ppm) 105 15,3
Indice di fumosità irregolare (Bacharach) 37 5,4
Rendimento di combustione insufficiente 85 12,4
Impossibile effettuare la prova per prelievo fumi inesistente/inaccessibile 371 54,2
Altro ........... 5 0,7

Le principali anomalie di lieve entità riguardano l’assenza o la non funzionalità dei dispositivi di regolazione e controllo, la coibentazione inesistente oppure scadente, l’assenza o l’errata compilazione del libretto di centrale o di impianto, la non messa a norma dei canali da fumo ed infine la scorretta posizione del foro per il prelievo dei fumi.

Le anomalie rilevanti riguardano specialmente l’impossibilità di effettuare la prova per il prelievo dei fumi in quanto l’apposito foro è inesistente oppure inaccessibile, l’indice di fumosità dei generatori di calore funzionanti con combustibili liquidi è superiore ai parametri stabiliti (indice Bacharach), l’inadeguatezza o l’assenza delle aperture di ventilazione fisse nei locali che accolgono i generatori di calore, i valori di monossido di carbonio contenuti nei fumi superiori ai parametri stabiliti dalle norme di legge ed ultimo ma primo per ordine di importanza (la legge 10/91 si riferisce soprattutto al risparmio energetico) il rendimento di combustione del generatore di calore insufficiente.

­
angolo